feed rss Feed RSS     Newsletter Newsletter
 
 
 
L’Alpe 5

L’Alpe 5

Terra d'asilo, terra di rifugio

Brossura editoriale, formato cm 23x30, pp 144
ISBN 978AQQ999997
 

Estratti



Luogo di fuga, spazio di accoglienza
La montagna terra di nessuno, impervia fascia di frontiera, ha dato corpo e immagine ai fantasmi e alle speranze degli uomini inquieti.
Di Luisa Bonesio

Il rifugio etnico
L'emigrazione delle genti walser alle alte quote delle Alpi fu vero rifugio? O fu solo una risposta all'incremento della popolazione?
Di Augusto Vasina

Il rifugio della disobbedienza
Nel Trecento le valli lombarde sono percorse da vaste sollevazioni, poi sembrano agitate da un'endemica instabilità.
Di Massimo Della Misericordia

Eresia e libertà
Ai piedi del Monte Rosa Dolcino trovò degli alleati e un rifugio; i valsesiani trovarono in lui una via verso l'indipendenza.
Di Gustavo Buratti

Le Alpi: un rifugio per i valdesi?
Se il rifugio alpino era così sicuro, perché tante partenze definitive? La risposta è che non poteva trattarsi che di un rifugio temporaneo.
Di Gabriel Audisio

Il rifugio ascetico
L'eremitismo alpestre dei certosini è la traduzione pratica di radicali istanze di separazione dal mondo.
Di Paola Guglielmotti

Le certose sognate
Le "carte" della Grande Chartreuse derivano da prosaiche ragioni di controllo. Nacquero così questi straordinari affreschi del mondo certosino.
Di Alain Girard

Il selvaggio e l'eremita
Dalle foreste dell'Africa alle pietraie dolomitiche, la maggioranza degli eroi culturali sono anche esseri naturali.
Di Cesare Poppi

Rifugio chiuso, rifugio aperto
Le Alpi, nel corso della storia, sono diventate rifugio o trappola per i potenti e i loro eserciti.
Di Giuseppe Sergi

Il rifugio violato
Due scelte durissime: per i militanti antifascisti quella della resistenza armata, per i perseguitati razziali la fuga al di là delle Alpi.
Di Gianni Perona

Il rifugio dei filosofi
Per Heidegger il rifugio è il ventre boscoso della patria, Nietzsche ci parla di una condizione in cui ogni dimora diventa rifugio.
Di Giangiorgio Pasqualotto

La buona notte degli alpinisti
Il cambiamento si annuncia alla vigilia della Rivoluzione francese. È il passaggio dai colli alle cime. Nasce il rifugio degli alpinisti.
Di Enrico Camanni

LE RUBRICHE de L'Alpe

Enti, Associazioni e Università
La montagna entra nella modernità

Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi
Il progetto della malga modello

Parco Nazionale del Gran Paradiso
Le guardie del Paradiso

Denunce e proposte
Quale sviluppo per la Valle della Legna?

Parchi del Piemonte
Dalla memoria alla pace

Anno Internazionale delle Montagne
Guerre sulle montagne del mondo

Non solo Alpi
La montagna e il palazzo

Filmfestival di Trento
50 anni senza nostalgia

Servizi Culturali Provincia di Trento
La Rassegna Montagnalibri

Regione Piemonte
Gli Stati generali della montagna

Museo Usi e Costumi della Gente Trentina
Itinerario etnografico del Trentino

Parco delle Alpi Marittime
Quando un parco è rifugio e risorsa

Museo Tridentino di Scienze Naturali
Alpi: da sempre attraversate dall'uomo

Provincia di Torino
Un autobus a cavallo delle Alpi

Gruppo Amici della Montagna del Parlamento
Montagna: rifugio od opportunità?

Parco di Paneveggio-Pale di San Martino
Gli alberi di Federica Galli

Club Alpino Italiano
Terre alte d'Appennino

APT del Trentino
Le tracce della memoria

Recensioni
L'eresia dolciniana

 
Desideri essere aggiornato sulle nostre novità editoriali?

feed rss Iscriviti al feed RSS
Newsletter Iscriviti alla Newsletter
Questo sito rispetta gli standard di accessibilità
stabiliti dal consorzio internazionale W3C
XHTML Valido
CSS Valido
Credits

base_url: https://priulieverlucca.it/© 2020 Priuli & Verlucca, editori
Scarmagno (TO)
P.Iva e Codice Fiscale: 00870160017
realizzato da Bielleweb
Dati fiscali societari
Privacy
Cookie Policy